Stourleycracklite


Vai ai contenuti

La densità e lo spazio

la densità e lo spazio


La città di Roma continua a crescere e ad espandersi, il fronte della città è in continuo avanzamento. I dati richiamati a proposito del consumo di suolo testimoniano di come la crescita degli ultimi cinquant'anni abbia avuto dimensioni inusitate Oggi Roma è una città dove ogni abitante ha uno spazio urbanizzato di oltre 160 mq ,questo dato a Barcellona è di 36, a Parigi di 37, a Berlino di circa 90 mq. Nel corso degli anni '70 e '80 sono stati realizzati grandi complessi residenziali con il programma in attuazione della legge 167. Molti di questi interventi realizzano un notevole consumo di suolo attraverso la realizzazione di infrastrutture stradali sovradimensionate, di previsioni per attrezzature pubbliche mai realizzate, o realizzate ma inutilizzate. In molti casi si configura una sorta di spreco di suolo che può essere riconvertito in opportunità di valorizzazione di un patrimonio pubblico e di riqualificazione degli stessi insediamenti.
Nella realtà romana,la periferia, ed in particolare i quartieri legati ai P.E.E.P., in modo tangibile rappresentano l'anello conclusivo della catena evolutiva della città nel suo percorso di dilatazione/concentrazione.

Decimo ponte

The city of Rome continues to grow and expand, the front of the city is in constant progress. The figures referred to in connection with the land consumption shows how the growth of the last fifty years has had unusual dimensions. Today Rome is a city where every resident has an urbanized area of over 160 sqm, this figure is 36 in Barcelona, in Paris of 37, in Berlin of about 90 square meters. During the '70s and '80s there has been major residential complexes with the program implementation of the Law 167. Many of these interventions produce a significant consumption of soil by construction of road infrastructure
oversized, be prepared for public facilities ever made, or realized but not used. In many cases it constitutes a kind of waste of land that can be converted into opportunities for the use of public property and redevelopment of these settlements. In fact Rome, the periphery, and in particular neighborhoods associated with PEEP, in a tangible way represent the final link in the chain of evolution of the city in its path of expansion / concentration.






Torna ai contenuti | Torna al menu